Scuole svedesi vestite di open source

L’esperienza delle sedici scuole di Sollefteå in Svezia passate all’open source vogliono portare il buon esempio. Come afferma uno dei sysadmin Daniel Hedblom, infatti, l’esperienza positiva di questa migrazione che ha interessato 1.600 postazioni e più di 2.500 studenti dovrebbe essere d’esempio per molti altri Enti.

Non solo risparmio nella scelta del software libero rispetto a programmi proprietari, ma anche semplicità d’uso e affidabilità.

Diversi sono gli applicativi di tipo open source adottati, tra i quali LibreOffice, Chromium e Firefox.

Qui la notizia in dettaglio.

Advertisements

4 thoughts on “Scuole svedesi vestite di open source

    • Buonasera Lazza, in realtà ha ragione ed infatti abbiamo corretto il post, grazie per la segnalazione.
      Il post è stato scritto tenendo in considerazione la comunicazione ufficiale su Joinup.
      Saluti, Alfredo Parisi

      • Nessun problema, spero che la comunicazione originale sia imprecisa, perché se gli svedesi sono davvero convinti che Chrome sia open source mi sa che rischiano di scadere nell’errore “open source = freeware”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...