Supportare per migrare con successo

Uno dei fattori critici di successo nella migrazione a LibreOffice è il saper fornire giusto supporto agli utenti finali che, una volta formati, si siedono davanti a un monitor e si trovano davanti il “nuovo” programma.

Il progetto di migrazione dell’Umbria a LibreOffice ha previsto la costituzione di un gruppo di persone interne all’Ente che migra, istruito adeguatamente per poter essere d’aiuto a chi si trova in difficoltà con le funzioni di LibreOffice.

Il gruppo, oltre che dal Referente di progetto, dai formatori interni (gli stessi che curano i corsi di formazione per i colleghi) e dal personale che si occupa dell’help desk nel sistema informativo, è rafforzato dalla presenza di quelli che sono stati definiti “utenti tecnologicamente avanzati“, ovvero dipendenti dell’Ente selezionati e formati per aiutare i colleghi. Questa figura, utilizzata anche nell’esperienza di migrazione del Comune di Bologna, è di fondamentale importanza e solitamente è individuata pensando a quali sono le persone alle quali i colleghi si rivolgono quando hanno qualche difficoltà in ufficio o a casa con il pc.

Importante è anche la collaborazione delle Comunità di pratica, in grado di fornire assistenza nella risoluzione di problematiche particolari incontrate dagli utenti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...